UNA BELLISSIMA BIOGRAFIA

ilsitodibianca

BIOGRAFIE FAMOSE

LUGI STURZO  nasce  a Caltagirone (Catania), il 26 novembre 1871, da Felice, barone d’Altobrando, e da Caterina Boscarelli, ultimogenito di sei fratelli (Margherita, Mario, Remigia, Rosa ed Emanuela, gemella di Luigi).

La sua famiglia, espressione di piccola nobiltà di campagna, era animata da viva sensibilità religiosa. Abbracciò il sacerdozio suo fratello Mario, nominato nel 1903 vescovo di Piazza Armerina. La sorella Remigia divenne suora nel monastero delle Figlie della carità di s. Vincenzo de’ Paoli a Girgenti.

Luigi nel 1883 entrò nel seminario di Acireale, nel 1886 si trasferì a Noto e nel 1888 a Caltagirone. Influirono sulla sua formazione i vescovi Giovanni Blandini a Noto e Saverio Gerbino a Caltagirone.

Negli anni giovanili manifestò particolare attenzione per gli studi filosofici, la poesia e la musica. I suoi interessi sociali e politici furono influenzati dall’enciclica Rerum novarum di Leone XIII (15 maggio 1891), che Sturzo definì la sua…

View original post 5.571 altre parole

Cosa cambia nei collegi elettorali della Campania con la riduzione del numero dei parlamentari allo stato della vigente legge elettorale

News dai Palazzi della politica

Campania 1  attualmente 32 seggi  con popolazione media per seggio di  95.467  cittadini passa a  20 seggi per una popolazione media per seggio  di  152.747  cittadini con una riduzione del

37,5 % dei seggi

Campania 2   attualmente 28 seggio con popolazione media per seggio di 96.851 cittadini passa a  18 seggi con popolazione media per seggio di 150.658 cittadini con una riduzione del  35,7% dei seggi

View original post

Le Commissioni in calendario oggi a Montecitorio

News dai Palazzi della politica

Audizioni comandanti Marisicilia e Marinarsen Sicilia – Alle 16 diretta webtv
Lunedì 7 ottobre, alle ore 16, la Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, presso l’Aula del V piano di Palazzo San Macuto, svolge le audizioni del Comandante Marisicilia, C.A. Andrea Cottini, e del Comandante Marinarsen Sicilia, C.V. Pierpaolo Budri.
Guarda
Audizioni comandanti Marisicilia e Marinarsen Sicilia
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
Audizioni su sicurezza cibernetica – Dalle 16,30 diretta webtv
Lunedì 7 ottobre, le Commissioni riunite Affari costituzionali e Trasporti, presso l’Aula della Commissione Trasporti, nell’ambito dell’esame del disegno di legge recante “Disposizioni urgenti in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica”, svolgono le seguenti audizioni: ore 16.30 rappresentanti di Huawei Italia; ore 16.50 rappresentanti di Zte Italia Srl; ore 17.10 rappresentanti di Leonardo Spa; ore 17.30 rappresentanti di Confindustria digitale; ore 18.00…

View original post 33 altre parole

Taglio dei Parlamentari e riforma del bonus degli 80 euro le armi di Conte contro Renzi

News dai Palazzi della politica

E’ giunta in Aula di Montecitorio la proposta di Riforma relativa al ‘taglio dei parlamentari’. Si tratta dell’ultimo e definitivo passaggio parlamentare.

Oggi la discussione, domani pomeriggio il voto finale. Si fanno i conti e aumenta la fibrillazione all’interno del Governo perché per essere approvata la riforma deve avere la maggioranza assoluta in seconda lettura, trattandosi di riforma costituzionale (art. 138 della Costituzione), in pratica 316 voti a favore.

In PD e Leu, che fin ora hanno votato contro, ci sono diverse perplessità. In un primo momento sembrava che la Lega non partecipasse al voto, poi ieri sera Salvini ha fatto sapere che si va verso un ‘Sì’.

Intanto per il bonus 80 euro si alimentano in queste ore le polemiche perché è partita la controffensiva  del Governo contro gli attacchi di Renzi : togliere il bonus alle famiglie e distribuirlo a tutti coloro che hanno figli. Il bonus fino…

View original post 144 altre parole

Aggiornamento al taglio dei parlamentari #breakingnews

News dai Palazzi della politica

Pd e Leu chiedono che la maggioranza giallo-rossa si confronti in una riunione sulle riforme in modo da siglare un accordo che preveda un percorso parallelo tra taglio dei parlamentari e avvio del percorso di modifica ai regolamenti parlamentari e un pacchetto di modifiche costituzionali.

Lo precisano i Dem Fiano, Ceccanti e Pollastrini assieme a Fornaro, di Leu, dopo l’ok della Commissione della Camera al taglio dei parlamentari, il cui testo è ora all’esame del #Senato ed è prevista la discussione in Aula il prossimo 7 ottobre

E spiegano che il vertice dovrebbe tenersi prima del voto in Aula di #Montecitorio previsto per martedì 8 ottobre.

View original post

Il programma del Governo in materia di #riformecostituzionali

News dai Palazzi della politica

La Nota di aggiornamento del DEF 2018 dedica un specifico paragrafo al programma di riforme istituzionali che il Governo intende attuare.

L’obiettivo del programma di riforme costituzionali richiamato nella Nota di aggiornamento consiste nel “miglioramento della qualità delle decisioni”, da realizzare attraverso due percorsi:

  • l’ampliamento della partecipazione dei cittadini alla vita politica
  • il miglioramento dell’efficacia dell’attività del Parlamento.

Il programma, nel dettaglio, prevede quattro linee di intervento:

  • il potenziamento degli istituti di democrazia diretta, riconoscendo maggiori responsabilità decisionali ai cittadini, in particolare attraverso:

– il rafforzamento dell’iniziativa legislativa popolare (con l’introduzione del referendum propositivo)

– l’eliminazione del quorum strutturale nel referendum abrogativo

– la semplificazione degli adempimenti per la raccolta delle firme

  • la riduzione del numero dei parlamentari, con la diminuzione del numero dei deputati da 630 a 400 e dei senatori da 315 a 200
  • la soppressione del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (CNEL)
  • l’introduzione…

View original post 316 altre parole

Gli atti di sindacato ispettivo verso il governo. Focus sul governo Conte

News dai Palazzi della politica

Gli atti di sindacato ispettivo rendono conto dell’attività parlamentare di un governo durante la sua durata, dell’indice di gradimento parlamentare, delle ‘fibrillazioni’ della minoranza e a volte rendono conto anche della tenuta della maggioranza o dell’indirizzo politico.

Il sindacato ispettivo parlamentare mira ad informare il Governo su un fatto, un episodio, un evento d’interesse sociale per il paese e mira anche ad informarsi se il Governo è a conoscenza dei fatti. E’ uno strumento di controllo parlamentare da parte soprattutto dell’opposizione o minoranza.

Gli Atti di sindacato ispettivo hanno un origine costituzionale nell’art.64  della Costituzione ma anche nell’art. 82 della Costituzione *

La presente Legislatura parlamentare è stata caratterizzata da due Governi : quello di Gentiloni e quello di Conte.

Il governo Conte in carica dal 1 giugno 2018 ha ricevuto 4.506 atti di sindacato ispettivo, il che non costituisce caso eclatante in quanto il precedente governo Gentiloni in soli…

View original post 984 altre parole