Una riforma che non convince

9

PIERLUIGI BERSANI ALLA FESTA DELL’UNITA’ DI RAVENNA

Ormai il dibattito sul referendum entra sempre più nel vivo. Tutte le Feste dell’Unità sono interessate da questa riforma che sembra inciderà molto sul paese. La Costituzione è sempre stata un Carta Fondamentale in qualunque luogo essa sia stata formulata, è il canovaccio sul quale poi si tesse tutta la vita sociale della Nazione. Essa, Costituzione, si chiama così ovunque. E ovunque viene accettata come impostazione solida, come struttura portante, su cui poi la politica ‘ordisce le sue trame’ nell’ambito dei limiti e degli schemi posti. La Costituzione raramente viene modificata. In America, ad esempio, è la stessa dal ‘700 e le modifiche vengono apportate aggiungendo emendamenti alla Costituzione, senza cambiarne gli articoli.

Questa idea di fondo sta orientando sempre più il pensiero di Bersani. Prevedere un Senato di non eletti, come in fondo  lo è  lo stesso Presidente del Consiglio, e tanti altri in questa legislatura un po’ ‘anomala’, e fare di questo aspetto una caratteristica fondante la struttura del paese, fa storcere sempre più il naso anche ai più appassionati del Pd.

Ma soprattutto la riforma sembra voler andare contro il volere popolare, nonostante sia ammantata della buona intenzione di ridurre i costi della politica. La Democrazia costa e la crisi ha cominciato a far vacillare anche il concetto stesso di democrazia.

“Qualche errore di assetto istituzionale si può rimediare- ha detto Bersani parlando a Ravenna, intervistato da Giorgio Meletti, Il Fatto quotidiano –  Ma se si prende una strada sbagliata sul tema della democrazia, non si sa dove si va a finire. I senatori devono essere eletti e l’Italicum va cambiato. Altrimenti non sono disposto ad appoggiare la riforma”. “Non sono disponibile ad accettare che il Senato sia la risultanza di tavolini regionali nei quali tu fai l’assessore e io faccio il senatore perché mi serve l’immunità”.

 

Orlando: ‘Se il Parlamento non funziona la gente sta male’ 
“La Costituzione serve anche per fare il pane, non c’è la Costituzione da una parte e il pane dall’altra, chi lo sostiene fa un ragionamento agghiacciante”. Andrea Orlando replica così a Pier Luigi Bersani. “Se il parlamento non funziona, la gente sta male – sottolinea – Chi sostiene che non si mangia pane e Costituzione sbaglia, è un ragionamento fatto anche durante la Costituente con il Paese sotto alle macerie e le pause dei costituenti alla mensa della Croce rossa, lo faceva il movimento de l’Uomo qualunque che raccoglieva le spoglie del partito fascista”.

Ma Pierluigi Bersani è intervenuto soprattutto sull’aspetto economico che sta caratterizzando questo governo. E se Padoan rassicura che la ripresa ci sarà, l’ex Segretario Pd sollecita, dopo i dati Istat sulla crescita zero

 “Invece di togliere l’Imu a tutti e dare 500 euro a tutti i 18enni, compreso chi non ne ha bisogno, si dovrebbe puntare sull’investimento pubblico”. E’ necessario “ridurre la forbice sociale, tramite welfare e fisco progressivo”.

PIERLUIGI BERSANI
PIERLUIGI BERSANI

Intanto tutto il Pd è in ‘movimento’

“E’ giusto arrivare informati al referendum costituzionale per non avere poi il giorno dopo gente che si penta per la scelta effettuata, come è successo con la Brexit”, sostiene Maria Elena Boschi, intervenuta ad un incontro di Democrazia Solidale, organizzato da Lorenzo Dellai. Il ministro promuove l’invito ad andare a votare e ricorda l’insegnamento dei nonni contadini che l’hanno “abituata che la domenica ci si veste bene e si va a a votare, per rispetto di quel che si va a fare”. E a sostegno di un’informazione “paritaria, il più possibile uguale per entrambe le posizioni” il presidente del Senato Pietro Grasso lancia un appello proprio dalla Festa nazionale del Pd a Catania.

 

3 pensieri su “Una riforma che non convince

  1. Hai ragione Giuseppe le riforme, soprattutto costituzionali andrebbero fatte con il consenso generale, non di una parte sola della popolazione. La Costituzione, come ha anche affermato D’Alema è di tutti…. Anche di chi, secondo loro, non capisce molto! Io sarei dell’opinione che proprio chi non capisce molto è più vicino alla Costituzione! Comunque sull’aspetto economico ci sono molte perplessità anche da parte di chi ne capisce moltissimo come gli istituti di ricerca e analisi, vedi Istat. Padoan si mostra fiducioso sulla ripresa, ma Bersani insiste che ci vorrebbero più investimenti altrimenti è una ripresa ‘ a breve termine’, ossia tutti i provvedimenti ‘una tantum’ del governo, risultano poi di breve efficacia mentre sarebbero più urgenti misure strutturali

  2. BERSANI: BONUS 18ENNI,VIA IMU?UN ERRORE Tweet 02 settembre 2016 23.29 Pierluigi Bersani, dopo i dati Istat sulla crescita zero, dalla Festa dell’Unità di Ravenna critica la strategia del governo. “Invece di togliere l’Imu a tutti e dare 500 euro a tutti i 18enni, compreso chi non ne ha bisogno, si dovrebbe puntare sull’investimento pubblico”,sottolinea l’ex segretario del Pd. E’ necessario “ridurre la forbice sociale, tramite welfare e fisco progressivo”. Poi sul referendum costituzionale avverte Renzi: “L’Italicum va cambiato, altrimenti non appoggio la riforma”. <<< A me, le parole di P.L.Bersani, sono la Chiara dimostrazione ci chi, AMANDO IL PARTITO, fa un ulteriore APPELLO al Segretario pro tempore di Cambiare l’Italicumin quanto, cosi’ come è non CONSENTE ad una parte Consistente del Gruppo Dirigente e, sopratutto ad una parte NOTEVOLE di Elettori di Votarela, pur ” pasticciata ” riforma della Costituzione che, anzicchè cambiarla, ANDREBBE APPLICATA IN TUTTE LE SUE PARTI. >>> !!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...