#Pd L’amarezza di Bersani verso lo scontro in Direzione : ‘La mucca c’era e alla fine ha muggito’

34

Era oramai tempo che Pierluigi Bersani di tanto in tanto, ma sempre più spesso,  preferisse disertare l’appuntamento della Direzione Pd. Questa volta ha annunciato che ci sara’.

Poca voglia di parlare, persino in Transatlantico con i giornalisti che lo interrogano.

Cosa devo dire, c’e’ amarezza…, si limita a dire.

 

L’esame del voto dei ballottaggi e’ rinviato alla discussione che ci sara’ con Renzi. Ma c’e’ insofferenza perche’ da tempo l’ex segretario dem aveva invitato a guardare alla realta’, lanciando l’allarme di un partito che, a suo dire, si sta disgregando sul territorio ed e’ lontano dai bisogni reali del Paese.

Speranza ha rilanciato il tema del doppio incarico segretario-premier; Cuperlo invoca ‘un cambio di rotta’, anche le altre anime dem non nascondono malumori e preoccupazioni. ‘Si apre ufficialmente la fase congressuale’, sintetizza ora un esponente della minoranza dem.

Da questo voto, si sottolinea, si evince che il mito dell’infallibilita’ di Renzi e’ finito, la convinzione e’ che presto anche le altre ‘correnti’ del Pd si distaccheranno dal presidente del Consiglio.

Tra le richieste che verranno avanzate dai cosiddetti ‘ribelli’ c’e’ quella del cambiamento dell’Italicum, ma c’e’ rabbia anche per la lettura che e’ stata fornita dal segretario, ‘non e’ possibile come ha fatto qualcuno – sottolinea un bersaniano – addebitare la colpa a Fassino…’.

Ora l’appuntamento e’ il referendum. Da parte di molti nella minoranza dem e’ tornata la tentazione di posizionarsi per un totale disimpegno se non addirittura per promuovere comitati del No. Nessuno lo dice apertamente, ma – aggiunge una fonte parlamentare – ‘noi ribadiremo che il combinato disposto tra Italicum e ddl Boschi e’ pericoloso, che occorre cambiare la legge elettorale’.

La tesi dei malpancisti dem e’ che di questo passo il Pd rischia addirittura di non andare al ballottaggio alle politiche, battuto dal Movimento 5 stelle e dal centrodestra. ‘Il logoramento di Renzi e’ in atto, il Pd cosi’ non esiste, c’e’ solo una forza appiattita sul governo’. Le ricette che la minoranza dem porra’ all’attenzione della direzione sono sempre le stesse. ‘Ma oggi piu’ che mai – rimarca un altro esponente vicino a Bersani – noi pensiamo che e’ arrivato il momento per tentare di riprenderci il partito’. .

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bersani due giorni prima della riunione Pd  dovrà partecipare ad un seminario a Bruxelles

 

Un pensiero su “#Pd L’amarezza di Bersani verso lo scontro in Direzione : ‘La mucca c’era e alla fine ha muggito’

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...