L’ombra di Tremonti dietro l’ombra di Draghi. Bersani: il sistema cooperativo nasce per le generazioni future

 

bersani italicum

Roma, 12 feb.

La riforma del sistema del credito cooperativo non piace a Pierluigi Bersani. 

L’ex segretario del Pd scrive sulla propria pagina Facebook per esprimere le sue perplessità:

“Sulla riforma delle Bcc è il caso di riflettere bene. Ognuno vede la specificità del settore bancario. Tuttavia liberare le riserve di una cooperativa creerebbe un precedente molto serio. Si tratta infatti di colpire al cuore il concetto stesso di cooperazione. Una cooperativa esiste in quanto impresa delle generazioni. Tremonti pensò a operazioni del genere, poi per fortuna ci ripensò. Qui si rischia di farle senza pensarci troppo”.

La forza del privato anche nella cooperativa ? Non è d’accordo Bersani, fa intendere che significherebbe eliminare il concetto stesso per cui sorge una cooperativa.

Bersani fa riferimento al decreto banche con le norme che traducono l’accordo con Bruxelles sulla garanzia dello Stato sui crediti deteriorati e con la riforma del credito cooperativo, attesa da mesi e approvato mercoledì notte dal Consiglio dei Ministri … in gran segreto. Un provvedimento che vale più di 200 milionidi euro.

Le Bcc (Banche Credito Cooperativo) dovranno aderire a una holding da un miliardo: la riforma entrerà in vigore entro diciotto mesi.

Nello specifico la riforma del settore del credito cooperativo prevede l’obbligo per le Bcc di aderire ad un gruppo bancario cooperativo che abbia come capogruppo una società per azioni con un patrimonio non inferiore a un miliardo di euro.

La Banca di Credito cooperativo che non intende aderire ad un gruppo bancario, può farlo a condizione che abbia riserve di un’entità consistente (almeno duecento milioni) e versi un’imposta straordinaria del 20% sulle stesse riserve e deve trasformarsi in spa.

Insomma il cambiamento è evidente. C’è una capofila che prende le redini, chi si dissocia deve ‘pagare’.

E’ evidente la trasformazione ‘privatistica’ della forma cooperativa, ma il governo nega assolutamente : ‘si rende più resistente agli shok il modello cooperativo e si consente di superare le criticità della normativa vigente’ ha dichiarato Palazzo Chigi affidando la nota ad un comunicato stampa.

bersani e renzi opposti

 

 

Un pensiero su “L’ombra di Tremonti dietro l’ombra di Draghi. Bersani: il sistema cooperativo nasce per le generazioni future

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...