Bersani alla Festa dell’Unità di Bologna: “La sinistra esiste in natura se non riesci ad interpretarla tu prima o poi la interpreta qualcun altro perché alla fine l’idea di eguaglianza è un fatto originario”

Bersani bologna
Pierluigi Bersani

 

Intervista a PierluigiBersani – Festa dell’Unità di Bologna – 20 settembre 2015 ← link

Non le manda a dire Pierluigi Bersani perché, insomma, quando è questione di democrazia c’è poco da tergiversare, i ‘paletti’ son quelli: walfare, eguaglianza, regole

E questi paletti ha indicato l’ex Segretario del Pd alla Festa dell’Unità di Bologna, Parco Nord, intervistato da Alessandro De Angelis dell’Huffington Post,  come soluzione per uscire fuori dall’empasse non solo del Partito ma dell’Europa intera. Non vuole spaccare il partito Pierluigi – «il Pd è un partito giovane, deve ancora crescere» – ma non vuole neanche che il partito perda la sua identità originaria: quella che lo ha portato fin qui. Il sistema di walfare è stato messo in crisi quando la sinistra è entrata in crisi, e la sinistra è entrata in crisi quando c’è stata la caduta del muro di Berlino. « Perché La sinistra esiste in natura, se non riesci ad interpretarla tu, prima o poi lo farà qualcun altro , perché alla fine l’idea di eguaglianza è un fatto originario», insito.

Bersani sul Senato: «Qualsiasi formula va bene ma siamo un partito democratico, decidono gli elettori e non i tavolini delle trattative Regione per Regione. Questa la sostanza, cara Maria Elena, basta che non sia il comma 22, dove c’è un circolo vizioso che non si capisce. Nessuno qui cerca altro che un accordo. Io voglio un accordo»

Bersani su la Costituzione: «Negli ultimi abbi l’abbiam sempre cambiata, non è una novità, abbiam rinnovato il Titolo V nel 2001, e non è stato un capolavoro. Non è una novità riformare la Costituzione, la novità sarebbe cambiarla bene»

Bersani sui movimenti : «Per i 5 Stelle noi siamo in anticipo in Italia, poi è diventata una variabile diffusa in tutta Europa. Se lasciamo spazio alla destra, o ad altri, ad interpretare le idee di sinistra, prima o poi le prenderà su»      

Bersani su la sinistra : «La sinistra storica del walfare è andata in crisi e la sinistra nuova può partire solo da un nuovo walfare»  – e qui Bersani ha preso un grosso, accorato e lungo applauso, poi ha proseguito –  «Se io parlassi con Sigmar  Gabriel gli direi : se anche ci mettiamo lì a discutere sulle quote di immigrati da prendere, su cosa dovrebbe fare l’Europa, ecc., non troveremmo un accordo, prendiamo un’altra strada. Ad esempio: da noi arriva un medicinale di fascia C costa 36 euro, se la si dà a tutti non si regge, allora perché i socialisti europei non fanno una piattaforma che solleciti gli Stati a tassarsi per fare un fondo presso l’OMS per dare i medicinali salvavita garantiti. Poi noi socialisti facciamo anche una piattaforma per la finanza e una che parli a tutti gli Stati. In fondo dove sono i confini dell’Europa ? Chi può dire che negli Stati Uniti non c’è l’Europa? L’Europa è una idea e fateci caso noi siamo diventati Europa quando abbiam fatto qualcosa come l’euro, senza una grande idea non riusciamo a mettere insieme i cocci. Io la prenderei da lì. Davanti alle novità della finanza,. medicina, ecc. è una sfida da farsi il segno di croce»

alessandro de angelis
Alessandro De Angelis – Huffington Post

E poi ancora  : «I socialisti europei hanno fatto una figura pessima, divisi tra est, sud eccc. E dopo la costituzione della Repubblica i socialisti si rimpagnucciarono »

De Angelis è stato abbastanza acuto e sarcastico, e non ha mancato un affondo veramente duro sulla condizione del Pd Campano, preso da affari di stampo ‘cosentiniano

Sua la la domanda : «non ho capito la politica estera del governo, ho capito quella di Berlusconi: da quando è saltata l’Africa del Nord è stato tutto un boots on the sand, ci può dire qualcosa su questo?»

Bersani : «Si potrebbe dire ma si sarebbe anche ingenerosi, francamente, perché il problema nostro è che si sta confondendo la storia con la cronaca, è un lungo passaggio storico di  riorganizzazione del Medioriente a aree limitrofe a 100 dalla pace di Versailles. Proprio in quegli stessi anni lì furono tirate le righe, oggi viene furoi una confusione universale con un Isis che non vuol sapere di tutte queste cose del passato e usa il coperchio della religione. l’unica soluzione è applicare il modello iraniano: Russia, Stati Uniti, Cina, trovano un‘idea comune, chiamano i capi di Turchia, Quatar ecc. e gli dicono ‘basta’, tutto  lì, perché è tutto un gioco. Intanto noi non possiamo fermar l’cqua con le mani, e quindi dobbiamo darci una regolata senza buonismo o altro. Organizziano i luoghi di prima accoglienza per gli immigrati, organizziamo i rimpatri ma cerchiamo di evitare sia che i richiedenti asilo si scelgano il posto dove andare, sia che i paesi destinatari si scelgano i richiedenti asilo»

De Angelis : Ci vorrebbe più intransigenza sulla legalità quando gli immigrati vengono visti come un bussines e Buzzi e Carminati dicono che sono meglio della droga, a margine di questo si può chiedere di chiudere il Cargo di Mineo perché c’è il problema Ncd?

Bersani: Ma io non mi preoccupo di questo son cose scandalose che vedrà la magistratura, io mi preoccupo che non ci siano ammassamenti, non so se ‘ il caso di chiudere. Noi siamo campioni sulle reti corte, quando dobbiamo fare una roba di sistema, l’Italia fa fatica.

De Angelis: Bersani mi ha dato una risposta diplomatica, ma la politica ha una sua responsabilità se nel frattempo fa un passo indietro Castiglione …

Bersani: La mia linea è fate come Errani

De Angelis: Bersani ti fa fare delle interviste libere, non mi ha neanche chiesto come avevo intenzione di impostarla. Sono andato alla presentazione del gruppo di Pertini con Cosentino e D’anna, quello che ha detto che Cosentino è una pesona perbene e Saviano è quello che fa soldi con la camorra…Iacona ha fatto una bella trasmissione su quello che sta succedendo al Sud:  il gruppo politico anche più impresentabile del ‘berlusconismo’ si è riversato tutto nel Pd.  Ora Bersani non è che ti troverai a fare il primo congresso del Partito della Nazione con questi qua?

Bersani: «Io penso che il Pd  è casa mia, questo pd! e  prima di entrare si bussa e non è detto che si faccia entrare tutti. In giro ci si sente legittimati a queste operazioni di trasformismo».

De Angelis: Il dato è che alcuni pensano : io entro nel Pd perché il Pd è come me, è Renzi

Bersani: «Ma capita perché è la prima volta che il Pd governa!  a destra,  che pure un pochino l’abbiamo smacchiata, c’è un sacco di gente che vuole venire lì, gli renderemo l’aria irrespirabile dal punto di vista culturale, ideale, ma parleremo con chiunque vuole organizzare un centrosinistra. Il populismo va di pari passo con chi vuole organizzare il centro sinistra. In Lombardia abbiamo sempre vinto, andiamo in solaio a vedere come abbiamo fatto a vincere a Milano,  abbiamo fatto un’operazione in cui il Pd faceva da colonna riformista in modo radicale e con un civismo radicale e abbiamo costruito primarie dove fossero visibili queste cose: Pisapia, Onida e Boeri, io, così, do’ l’idea che sto mettendo insieme un campo di forze unito dal civismo, da impegno sociale, e dalla democrazia,  quell’area lì civica non l’abbiamo vista ultimamente, il tema democratico, della pulizia del rigore della fiscalità seria deve essere coltivato e formato

De Angelis: C’è stata un’intervista di Cosentino in cui dichiarava : ‘Noi facciamo il Pd con Verdini e facciamo uscire fuori la minoranza dem’

A questo punto Bersani ha fatto capire che in politica non bisogna mai dare niente per scontato !

Bersani: «Intanto io so già come finisce, saranno dei gran listoni, credo che se quella cosa avvenisse si aprirebbe un problema davvero serio, infatti io sono sempre stato dell’idea di consentire al ballottaggio un apparentamento fra forze diverse. In tutta Europa, faccio notare che stanno governando con delle coalizioni, in Francia stanno riflettendo sul dare un proporzionalismo al sistema, anche se ultimamente non l’han detto, io dico che quella legge elettorale lì è piuttosto rischiosa. Ma come sistema immaginare che partiti non superino la pezzatura del 32-37% e all’improvviso avere con il ballottaggio il 54-55% con il premio di maggioranza, è pericoloso anche perché così rischi di averli contro. Un fatto dannoso per il populismo, se mi sbaglio son contento ma non credo, anche sul Senato, bisogna mettere un correttivo a quella battaglia lì, se metti un sistema più rappresentativo almeno metti un bilanciamento. Dove son tutti nominati con le preferenze, che vanno un po’ solo nel partito che vince e  che ha il premio di maggioranza, gli altri li nominano tutti, quindi chi nomina chi? E  non abbiamo il finanziamento pubblico dei partiti e non c’è chi mette i manifesti, è così difficile immaginare che quelli che hanno il salotto buono, la televisione, abbiano tutte le carte! E’ difficile immaginare che non avremo l’uomo o la donna sola al comando ma avremo l’uomo solo al guinzaglio? Cerchiamo di evitare di correre questo rischio, mi dispiace che questo venga preso come una polemica, sto parlando di Renzi, cosa diamo a questi in mano un domani? Potranno sbattere fuori della Commissione quelli che hanno un emendamento da fare ? Siamo il compimento dell’ulivo dobbiamo andare avanti su quella strada non è vero che abbiamo sempre perso, abbiamo anche vinto e dobbiamo andare avanti così»

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Un pensiero su “Bersani alla Festa dell’Unità di Bologna: “La sinistra esiste in natura se non riesci ad interpretarla tu prima o poi la interpreta qualcun altro perché alla fine l’idea di eguaglianza è un fatto originario”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...