Renzi – Assemblea Pd – abbassa la voce ma non smorza i toni. Orgoglio Pd

 

 

 

 

 

 

1

 

 

Apertura con l’Inno di Mameli. Tutti in piedi

Saluto di Matteo Orfini

2

e poi subito la parola a Matteo Renzi

3

GRILLO ciao ciao

Dopo un anno Grillo è sparito dallo scenario politico e sappiamo che è partito per un tour : in bocca al lupo

SPENDING REVIEW

Abbiamo scelto di abolire il finanziamento pubblico dei partiti e siamo l’unico partito che non ha messo in cassa integrazione i propri dipendenti, seguiamo la strada dell’autofinanziamento avendo fatto spending review in casa propria

PIU’ DONNE

Oggi la segreteria è composta da più donne che uomini e abbiamo mandato in parlamento il 40% delle donne. Nelle aziende ci sono più donne (consigli di amministrazione nda)

IL PIU’ VOTATO

Abbiamo avuto 11 milioni e 200 mila voti alle ultime europee,  il risultato più straordinario ottenuto in Italia dal 1958

UNA CERTA IDEA DELL’ITALIA

Come fa ad essere arido tutto questo? 10 mesi fa mi avete dato l’onore di guidare il ns paese, sento il vostro affetto, perché nasce dentro il Pd questa scelta per indicare a noi ed al paese che è necessario:

1. affermare una certa idea Italia

2. per affermare che la politica è aliena ai tecnicismi, ha supremazia sulla tecnica.

MADE IN ITALY

E’ un’occasione di cambiamento dell’Italia : una certa idea dell’Italia: il mondo globalizzato ha bisogno del ns. paese e non è solo un fatto politico perchè siamo nel Mediterraneo e nemmeno per i valori europei di comunità. C’è bisogno dell’Italia nel mondo perché senza non sarebbe democratico. Stiamo attaccando quelli che vogliono l’Italia fuori dal proprio ruolo, quelli che dicono che non c’è spazio per la passione e l’intelligenza italiani nel mondo di oggi.

Ero a Istanbul, l’altro giorno, siamo andati a vedere il 3° ponte che collega Asia e Europa, ma non è solo quello, lì dento c’è l’Italia  ed il made in Italy

CAMBIAMENTO …ma rimando se stessi

Mi potreste chiedere: se siamo così bravi perché dobbiamo cambiare? Dobbiamo cambiare perché soltanto cambiando si rimane se stessi (gattopardesco)

PARTITO DI OPERAI

Stiamo facendo potenza ma non quella cattiva, quella buona che dimostra cultura. In 20 anni l’Ulivo ha fatto buone proposte ma pochissime sono state realizzate. Il nostro patrimonio culturale va valorizzato e nella Legge di Stabilità ci sono mille rivoli ma sono cose importanti come la riforma del terzo settore: i furbi devono andare a casa.

Chiedo a quelli del Pd di togliersi la giacchetta del direttore di cantiere e di indossare la giacchetta dell’operaio

GIUSTIZIA CIVILE E PENALE

Noi pensiamo che la priorità dell’Italia sia riformare la giustizia civile: io da cittadino mi vergogno quando penso che in Italia ci vogliono 3 anni per avere una sentenza. Non vi viene rabbia a pensare che gli altri paesi ci osservano e ci giudicano in base a queste difficoltà. In Italia abbiamo avuto attenzione alla giustizia penale che spesso è stata assecondata a singoli interventi, a singoli episodi. Quando ci sono più di 50.000 carcerati in Italia e solo 257 stanno in carcere per fatti passati in giudicati è evidente che c’è una difficoltà

CORRUZIONE : Sono schifato per lo scandalo di Roma

La corruzione si combatte con la cultura.  Noi non siamo quelli che dicono che chi non sta con noi è disonesto, siamo quelli che dicono che anche chi sta con noi può essere disonesto ma niente sconti chi è disonesto vada a casa.

JOBS ACT

Io so che sul Jobs Act non siamo tutti d’accordo ma chiedo un cambio di valutazione diverso sul merito, basta con i co.co.co., con i contratti a tempo determinato. Non abbiamo fatto una riforma del lavoro perché ce lo chiede l’Europa ma lo abbiamo fatto perché a tutti i paesi è stato chiesto di ridurre il costo del lavoro del lavoro, solo che alcuni lo stanno facendo e noi lo stiamo facendo in modo che in busta paga al lavoratore ci sia qualcosa in più non qualcosa in meno,  abbattendo il costo del lavoro e dei salari. Abbattendo il costo dell’Irap ci saranno i denari (fiorentino) necessari per restituire i soldi ai lavoratori. Aver restituito 1000 euro l’anno al ceto medio è un’operazione di sinistra.

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il Presidente della Repubblica c’è ed è Giorgio Napolitano e a lui va il nostro abbraccio e la nostra vicinanza. Io non so se questa è l’ultima Assemblea in cui salutiamo Giorgio Napolitano Presidente, e non so se saremo in grado di votare un altro Presidente ma so che il Presidente sta là e sta facendo il Presidente. So che quando sarà il momento il Pd, parlerà al proprio interno, parlerà con le altre forze politiche.

EUROPA

Nelle mie piccinerie rappresento un paese di 60 milioni di persone che l’Europa l’hanno voluta, costruita, non vado con il cappello in mano enon appoggerò politiche di rigore

pd logo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...