Raffaele Cantone: “Il vero Sblocca Italia è la lotta alla corruzione” Bersani: “Andava prima risolto il nodo del conflitto d’interessi”

Expo: vertice politico alle 12, poi incontro con Cantone

 

 

“Il vero Sblocca Italia è la lotta alla corruzione”. Lo ha detto il presidente dell’Autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone, in visita a Giugliano (Napoli), sua città natale. “Non è una critica allo Sblocca Italia: io credo che lo Sblocca Italia definitivo è la lotta alla corruzione. Quel decreto ha pregi e difetti, molti dei quali sono stati per fortuna, eliminati ma sono convinto che in prospettiva il vero Sblocca Italia è la lotta alla corruzione”.

Cantone è stato ospite di un incontro di formazione per giornalisti organizzato dall’Ordine della Campania, presieduto da Ottavio Lucarelli di Repubblica, presente insieme ad Alfonso Pirozzi dell’Ansa e a Mauro Fellico della Casagit, entrambi esponenti di rilievo del giornalismo giuglianese.

In particolare – ha detto il magistrato – “Merita un plauso l’idea del Governo di riportare a livello centrale le bonifiche dei siti delle zone contaminate. Tuttavia  all’interno di questo decreto ci sono cose inquietanti, prima fra tutte l’idea di nominare come commissario chi e’ gia’ al vertice di una holding”.

Il magistrato, inoltre, oltre a sottolineare il fatto che da Nord a Sud d’Italia si fa ancora molta fatica a parlare di “trasparenza della pubblica amministrazione”, ha poi difeso la Legge Severino – nonostante le feroci critiche dopo il caso De Magistris

Per Cantone il problema è culturale: «Proprio grazie alla Legge Severino, sono state introdotte molte novità sotto l’aspetto della lotta alla corruzione. In particolare – ha detto – sono stati introdotti molti concetti, tra cui l’incompatibilità tra cariche politiche, amministrative e condanne giudiziarie, anche se – ha poi aggiunto – non dovrebbe essere neppure necessario che sia la legge a stabilirlo.

(Fonte Ansa)

Gli fa eco Pier Luigi Bersani, che ha sempre sostenuto l’urgenza di risolvere innanzitutto il nodo del conflitto d’interessi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...