Boldrini incontra i Sindaci d’italia a Montecitorio. Tutti contro il patto di stabilità

boldrini

 

Importantissima la collaborazione interistituzionale. Per l’ambiente, per la legalità dei territori, per le politiche di genere. – Sono le parole di Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, nel suo discorso di apertura alla giornata-incontro con i Sindaci d’Italia “Idee per il futuro”.

Questa iniziativa non può essere occasionale – ha detto la Presidente – deve preludere ad incontri regolari,  perché le discussioni e le tematiche che affronteremo in questa sede dovranno poi tradursi in atti concreti, per tutti i Sindaci, naturalmente ciascuno secondo le proprie responsabilità.

Per l’ambiente sono intervenuti Massimo Zedda ed Ermete Realacci rimarcando l’importanza fondamentale – sociale ed economica – dell’ambiente nell’Agenda del governo del paese.

Sette le tematiche affrontate: ambiente, immigrazione, finanza locale, legalità, politiche di genere, walfare, ordinamento.

Il Sindaco Castelli, intervenuto  in materia di finanza locale, ha detto: “I Comuni  chiedono sostegno, hanno dato tutto quello che potevano dare” – in pratica Castelli ha puntato il dito contro il governo e l’uoltimo T:U: in materia di finanza locale del 29 aprile 2014, che norma il patto di stabilità nell’ambito della legislazione italiana.

Gli ha fatto eco Daniele Capezzone, sullo stesso argomento: “Stop alla giungla delle addizionali comunali, stop alla giungla delle tassazioni sulla casa. Suddividere tra i comuni il quadro delle vere imposizioni, affinché ciascuno ne risponda ai cittadini per ogni tassa

Attilio Fontana, Sindaco di Varese, terzo iscritto a parlare sempre in materia di Finanza Locale, ha ribadito: “Le nostre città si stanno sbriciolando sotto i nostri piedi, sin’ora sono state fatte solo piccole concessioni. L’armonizzazione della finanza pubblica determinerà una contrazione delle capacità di spesa corrente dei Comuni, il deficit dei bilanci probabilmente ammonterà a 3 mld. Il Fondo crediti di dubbia esigibilità è incompatibile con il patto di stabilità. Allentiamo il patto di stabilità” La Boldrini ha apprezzato molto l’intervento del Sindaco di Varese. “Prenderemo senz’altro in considerazione la sua esortazione” – ha detto al termine dell’intervento di Fontana. L’unica certezza per i Sindaci è sicuramente di non rinnovare il patto di stabilità – ha detto infine l’on. Boccia, ultimo intervento in materia di Finanza locale.  E l’Aula tutta ha applaudito dimostrando il gradimento di tutti i Sindaci d’Italia.  Le conclusioni sono affidate a Piero Fassino, Presidente dell’Anci, a Maria Carmela Lanzetta, Ministra degli Affari regionali e delle autonomie, a Graziano Delrio, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...