Vini da … mare! Parte la kermesse del vino campano nella splendida cornice del Regina Isabella a Lacco Ameno d’Ischia

vini_campani

 

Il vino, ottenuto dalla spremitura dell’uva, dopo il latte di pecora, è stata la prima bevanda che l’uomo ha imparato a produrre, ormai divenuto stanziale. Il vino è antichissimo, è anche nobilissimo se in vino veritas! Ma bisogna distinguere da vino a vino. E ce n’è per tutti i gusti.

La Comunità europea fa una buona promozione dei propri vini ed a ragion veduta. Le eccellenze sono proprio di origine europea.

Attualmente la dotazione destinata da Bruxelles all’Italia per la promozione del vino ammonta a 102 milioni di euro l’anno (fino al 2018) di soli finanziamenti comunitari. Ma l’impatto di tali finanziamenti non è misurabile in raffronto, ad esempio, ai vini extra comunitari che cercano di conquistare il mercato.

In realtà se la competizione è accesissima, l’Europa dovrebbe puntare tutto sulle DOC, DOP, IGP, … difendere le tipicità, insomma, perché il vino che si produce da noi non ha paragoni con nessuno, sia dal punto di vista della tradizione, sia dal punto di vista della qualità, tenendo solo conto della posizione geografica, della caratteristica dei terreni e delle tecniche di coltura.

Le politiche europee sono sempre un po’ latitanti in tal senso e si spera che il semestre italiano metta un buon punto fermo sull’argomento.

Infatti oltre i vini extra comunitari , in Europa la competizione è accesissima tra Italia e Francia: le eccellenze che si contendono la leadership mondiale, in testa a tutte le classifiche e con tutte le gelosie relative.
E’ stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 28 giugno 2014 il Decreto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del 20 giugno 2014, relativo al Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo, il quale provvede al riparto della dotazione finanziaria per l’anno 2015, pari a 336,997 milioni di euro, assegnata all’OCM Vino ai sensi del Regolamento (UE) n. 1308/2013. Il D.M. Ha provveduto al riparto di circa il 90% della quota parte – per un totale di 266,398 milioni di euro – tra le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano.

Ma questo non è abbastanza per far comprendere bene la filosofia dei vini, soprattutto dei vini Italiani, in particolare di quelli del Mezzogiorno. Con la filosofia e la storia diacronica scopriamo che al sud il vino è solo da amare ma anche da … mare!

L’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania ha promosso un progetto che è stato coordinato dal Servizio Territoriale, Provinciale di Napoli, diretto dal Dr. Giampaolo PARENTE, per la promozione dei vini campani, il meglio nel settore, con un calendario di eventi da svolgersi sulla splendida Isola d’Ischia e sull’altrettanto splendida Costiera Amalfitana.
Durante le promozioni si potranno degustare vini bianchi e rosati provenienti dalle cantine delle province di Caserta, Napoli e Salerno e pietanze a base di prodotti del mare e altre eccellenze agroalimentari : Mozzarella di Bufala DOP, Provolone del Monaco DOP, Pomodoro di Sorrento, il tutto condito con speciale olio extravergine di oliva.
La prima degustazione si svolgerà a Lacco Ameno sull’isola di Ischia, come detto, presso l'”Albergo Della Regina Isabella”. Il giorno 5 luglio 2014 dalle ore 18,00 alle ore 22,00, l’albergo famoso in tutto il mondo per essere base d’approdo del turismo jet set, offrirà il proprio incantevole scenario per l’apertura del calendario. La seconda degustazione si svolgerà a Capri presso lo Yacht Club di Marina Grande il 12 luglio allo stesso orario, la terza il 19 luglio sempre dalle 18,00 alle 22,00, presso il Porto turistico, Marina di Stabia di Castellammare di Stabia.
In un momento in cui si penalizzano e si additano le produzioni campane, rischiando lo scadimento generale di tutto il settore agroalimentare, la manifestazione giunge quanto mai opportuna per dimostrare ancora una volta che il settore resta sempre il fiore all’occhiello non solo del commercio campano, bensì dell’Italia e Europa tutta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...