D’Alema, sul elezioni europee: “Voto di successo che fa da argine a chi vuole il caos”

dalema foto

“Il risultato di domenica ha dimostrato che il PD può catalizzare sia il voto degli elettori che vogliono il cambiamento, sia una fetta importante di voto moderato, di chi vuole fare argine al caos, all’instabilità politica e alla violenza verbale. Questi gli ingredienti di un successo straordinario che rappresenta un patrimonio da spendere con intelligenza nel governo e nelle istituzioni del nostro paese e in quelle europee”.

Lo ha affermato Massimo D’Alema dopo il risultato elettorale delle ultime elezioni europee. Il leader Pd ha lasciato una memoria analitica sul voto del 25 maggio sul sito della Fondazione Italianieuropei. (cliccare su “Fondazione Italianieuropei” per il collegamento al sito)

“Anzitutto bisogna rilevare che per la prima volta nella serie delle elezioni europee si è invertito – sia pure leggermente, di appena 0,9 punti percentuali – l’andamento declinante della partecipazione al voto, che tuttavia si attesta sul livello assai poco soddisfacente del 43,09%. Ciò è dovuto, paradossalmente, proprio alla presenza di liste populiste e antieuropee che hanno raccolto consenso tra elettori che, altrimenti, quasi certamente avrebbero concorso ad aumentare l’astensione”.

E per rispondere alle polemiche che vedono un’Europa tendenzialmente orientata verso destra, D’Alema sostiene :

” Se confrontiamo il nuovo Parlamento europeo con l’assemblea eletta nel 2009, possiamo sottolineare due evidenti differenze: mentre nel 2009 vi è stata una netta prevalenza delle forze conservatrici su quelle progressiste e di sinistra, oggi questi due blocchi hanno sostanzialmente pari peso; inoltre è presente una terza forza antieuropea – di sicuro eterogenea, e per questo non in grado di formare un gruppo, e tuttavia convergente su molti obiettivi – che conta su più di 120 deputati. La sinistra, nelle sue diverse componenti, non arretra, anzi i socialisti tengono (la pesante sconfitta in Francia e in Spagna è compensata dai successi oltre le previsioni registrati in Italia, in Romania e in Germania). Egualmente reggono i Verdi, mentre la Sinistra unitaria europea (GUE) registra un certo significativo progresso. Il voto populista e antieuropeo di destra è pagato quasi interamente dai popolari, dai liberali e dai conservatori. Ci sono naturalmente eccezioni, in particolare la Francia”.

Bravo Matteo

Riguardo al voto italiano, in particolare, Massimo D’Alema, sembra entusiata del successo ottenuto dal Pd, che conferma il riconoscimento generale degli italiani per il lavoro fin quì svolto da Matteo Renzi e l’incoraggiamento per le riforme da realizzare.

 “Matteo rappresenta il cambiamento” – sostiene D’Alema – “ha saputo catalizzare una fetta importante di voto moderato” pur presentandosi “come forza innovativa rispetto alla politica tradizionale e con un programma critico verso le scelte compiute dall’Unione negli anni della crisi”.

Poi D’Alema si rammarica di non poter chiedere la guida della Commissione Europea ma confida nella forza di novità  e discontinuità dal rigore che il PSE intende portare in Europa.

“Non è facile chiedere la guida della Commissione. Tuttavia non possiamo neppure essere opposizione, dato che rappresentiamo ormai una quota significativa del Consiglio europeo e in Parlamento non è possibile alcuna maggioranza democratica che non si fondi sulla collaborazione tra popolari e socialisti. È una situazione evidentemente assai rischiosa, nella quale, tuttavia, occorre dare segnali forti di innovazione”.

E termina : ” È fondamentale, infine, rendere più trasparente e qualificato il confronto politico a livello europeo, valorizzando il ruolo del Parlamento, attraverso convergenze più ampie che vadano oltre il patto di potere tra popolari e progressisti, rafforzando le strutture politiche europee e la loro visibilità ” .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...