L’EUROPA ABBATTE LE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA

SANYO DIGITAL CAMERA


Secondo l’ultima statistica pubblicata da Eurostat, nel 2013, nella UE dei 28, le emissioni di CO2 sono diminuite, scendendo dai valori del 2012 di circa il 2,5 % sull’intero anno, dopo un calo dell’1,6% nel 2012, nell’Europa dei 27. E’ una bella notizia, finalmente.
Le emissioni di CO2 contribuiscono in modo significativo al riscaldamento globale e sono
circa l’80 % di tutte le emissioni di gas a effetto serra nell’UE. Esse sono influenzate da
fattori quali le condizioni climatiche , la crescita economica , le dimensioni della popolazione, l’aumento dei trasporti e delle attività industriali.
Negli ultimi anni sono state messe in atto diverse iniziative da parte dell’Unione Europea per l’efficienza energetica e volte a ridurre emissioni di CO2 e di altri gas ad effetto serra .
L’Italia in questi anni è passata da 4^ potenza economica a 4° paese per la produzione di emissioni di carbonio. In sostanza la statistica non ci fa torto, anche se poi sottolinea che l’Italia pecca in sviluppo e opportunità.

Vediamo da vicino. Le emissioni di CO2 sono diminuite in ventidue Stati membri nel 2013

Nel 2013 , gli Stati membri con i più alti livelli di emissioni di CO2 in termini assoluti sono stati la Germania ( con 760 milioni di tonnellate) , seguita dal Regno Unito ( 455 milioni di tonnellate), Francia ( 346 milioni di tonnellate ), l’Italia ( 342 milioni di tonnellate ), la Polonia ( 290 milioni di tonnellate), la Spagna ( 224 milioni di tonnellate ) e Paesi Bassi ( 162 milioni di tonnellate).

Insieme, questi sette Stati membri hanno registrato il 77 % delle emissioni totali di CO2 nel UE dei 28, nel 2013 .

La tabella Eurostat sulle emissioni di anidride carbonica nella zona euro, mettendo a confronto i valori 2012 e 2013
La tabella Eurostat sulle emissioni di anidride carbonica nella zona euro, mettendo a confronto i valori 2012 e 2013

Eurostat, quindi ha stimato che tra il 2012 e il 2013, le emissioni di CO2 provenienti dalla combustione di combustibili fossili si sono ridotte in quasi tutti gli Stati membri ad eccezione della Danimarca (+6,8%), Estonia (+4,4%), il Portogallo ( +3,6 % ), Germania ( +2,0 % ), Francia ( +0,6 % ) e Polonia ( +0,3 % ).
Il minor numero di emissioni sono state osservate a Cipro ( -14,7 % ) , Romania ( -14,6 % ) , Spagna(-12,6%), in Slovenia ( -12,0% ) , la Bulgaria e la Grecia ( -10,2 % ciascuno) .

La grafica comparativa Eurostat sulle emissioni di anidride carbonica nei paesi zona euro anni 2012-2013
La grafica comparativa Eurostat sulle emissioni di anidride carbonica nei paesi zona euro anni 2012-2013

.

eurostat

Un pensiero su “L’EUROPA ABBATTE LE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...