Prende avvio a partire da domani il progetto-laboratorio della Regione Campania : Spending Review, Programmazione 2014-2020. STS verso un’organizzazione territoriale più efficace.

 

avellino

In definitiva si tratta di un progetto messo in piedi dall’assessorato alle Autonomie Locali, che vede il diretto interessamento dell’Ufficio Speciale per il Federalismo della Regione Campania – i cui compiti istituzionali sono rinvenibili agli artt. 29 e 31 del Regolamento Regionale n. 12/2011 (BURC n.77 del 16 dicembre 2011) – al fine di aiutare i piccoli Comuni campani ad associarsi e collaborare per la gestione e l’erogazione dei servizi ai cittadini.

Una sorta di joint venture per sviluppare risorse, economizzare sulle spese e arrivare a maggior successo amministrativo, in base alla recente proroga dei termini di cui all’art.530 della Legge 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di Stabilità) che rende obbligatorio un’accelerazione dei processi di associazionismo ed una condivisione di uno specifico programma da svolgere in affiancamento.

Certamente non sempre l’Associazionismo è visto di buon occhio dai piccoli comuni, soprattutto se questi fino ad oggi si sono considerati, nel loro ristretto e specifico ambito, virtuosi. Ma la legge lo impone in quanto anche là dove non è ravvisabile, il dispendio c’è e va a carico dell’Amministrazione Regionale Generale.

L’Assessorato alle Autonomie Locali, già da tempo, ha promosso una specifica linea progettuale – “Linea 6” – per il rafforzamento dei Sistemi Territoriali di Sviluppo, a valere sull’Asse VII – POR FSE Campania 2007-2013, che vede il supporto di FormezPA e si basa sul Piano Territoriale Regionale (PTR), L.R. n.13/2008.
Pertanto, domani, 8 aprile 2014, alle ore 9.30, presso gli Uffici della Regione, siti in Via Don Bosco 9/E – Napoli, si svolgerà la prima giornata di laboratorio a supporto delle attività in corso sui territori dei STS (Sistemi Territoriali di Sviluppo) o sottoinsiemi.

La giornata formativa prevede il focus su tre argomenti fondamentali :

. Spending Review e Associazionismo obbligatorio dei piccoli Comuni (DL 95/2012)
. Associazionismo obbligatorio e Programmazione comunitaria 2014-2020
. Associazionismo obbligatorio e Sistemi Territoriali Sviluppo (PTR) o sottoinsiemi, quale cornice ordinatoria

I Comuni coinvolti saranno quelli della Valle Irpina – Avellino. Partenio, TerminioCervialto, Valle dell’Ufita, Alto Clanio, Alta Irpinia, Solofrana, SUA (Sistema Urbano Avellino)

LOGO REGIONE CAMPANIA 2

– L’Ufficio Speciale per il Federalismo ha competenze sul PO Campania FSE 2007/2013: Obiettivi Operativi g8) e quindi affianca le Autonomie locali per i programmi di sviluppo integrato assumendo i Sistemi Territoriali come ambiti minimi di programmazione, così come codificato dal Regolamento 2014-2020; favorisce l’associazione dei Comuni, così come stabilito dal DL 267/2000, ricompresi nell’ambito del medesimo STS.

.

Un pensiero su “Prende avvio a partire da domani il progetto-laboratorio della Regione Campania : Spending Review, Programmazione 2014-2020. STS verso un’organizzazione territoriale più efficace.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...