Bersani, della politica come dovrebbe essere

resizer.jsp

      .

I giorni bugiardi di Pier Luigi Bersani, vivaddio, son finiti, almeno si spera. Si spera per il paese. Un passaggio che se da un lato è bene possa essere velocemente archiviato, dall’altro lato sarebbe utile trarne doverosa lezione.

.

Certo per il “nostro” ex Segretario Pd sarebbe più salutare dimenticare quel 5% che purtroppo gli risulta tormentoso, ma al paese fa bene ricordare momento per momento, ogni singolo giorno di quei famosi “giorni bugiardi”. La politica dovrebbe essere esercizio di verità e non di menzogna. Non è un’ingenuità sperarlo o pretenderlo.

.

Ed è singolare che in questo momento storico nessun leader di partito, almeno presunto tale, generalmente accreditato o “auto-accreditato” tale, possa affermare a gran voce: il mio è il tempo della verità. Ma vediamo bene, non la verità soggettiva, le convinzioni, ideologie, passioni, interessi, fili conduttori … ma la verità oggettiva, civile, sociale, il comune sentire insomma.

.

Eppure di luoghi comuni e frasi fatte siamo pieni. Ci rimbombano le orecchie, proprio. Ma c’è una differenza tra il comune sentire ed il luogo comune. Il comune sentire è un sentimento che si avverte a pelle, è un’empatia, è un pensiero che, benchè non omologato, è diffuso tra la popolazione. E’ una saggezza inconscia, è un’esperienza di sensibilità sociale. Il luogo comune è una frase trita e ritrita che gira senza senso come il ritornello di una canzone, tutti lo sanno ma nessuno ci ha mai ragionato su. Vediamo bene quale abissale differenza c’è tra il comune sentire un’esigenza ed il luogo comune di un vuoto pour parler, di cui tanto ci si riempie la bocca senza ragione. E sui luoghi comuni oggi si costruiscono cattedrali politiche senza radici.

.

Sfiducia e disorientamento si insinuano nella popolazione amareggiata e senza più voglia di perdono. Cosa provochi questo stato di cose, un po’ oscuro, per fortuna, oggi, alle soglie del tremila, è facile capirlo: interessi finanziari, soprattutto. Infatti le cronache sono piene di beni sequestrati, finanze che vanno a picco o salgono ai vertici, spread di sviluppo, e quant’altro ..

In questa cinica corsa al rischio, dove la “diceria” la fa da padrone per rovinare o salvare, il sentimento della vera galanteria, verso le donne, verso l’amico, verso il collega, verso se stessi, la propria parola data, la propria responsabilità, il proprio moderatismo, sembrano applicazioni da accantonare perchè ormai obsolete.

.

Tutto ciò che costituisce humus di valori non deve, non dovrebbe, mai essere considerato obsoleto. Le lezioni che ci ha dato Bersani sono tante, tutte valide, tutte sane, anche quelle nate dagli errori suoi. Il cambiamento vero, quello che è riuscito ad ottenere Bersani, è proprio questo : darci e darsi una lezione sulle modalità differenti della politica, sul comprendere che politica è innanzitutto rispetto che è la sola vera vittoria della convivenza umana, persino per la finanza e le sue ragioni.

.

E così ci si sente meglio a rivederlo in Aula, lo hanno detto un po’ tutti. Ci si sente rassicurati che i valori ancora hanno uno scoglio cui aggrapparsi. Erano tutti lì, alla Camera dei Deputati, ieri, a rivendicare il loro posto d’onore. E nel lungo abbraccio con Letta, a rivendicare il senso ed il perchè della loro fondatezza. Non c’è ragione finanziaria o politica che tenga di fronte al gesto elevato, di fronte all’umiltà ed alla grandezza, di fronte alla profondità intellettuale di chi si accolla anche colpe non sue, purchè la civiltà non smarrisca il senso del vivere in comune, della fragilità umana e della solidarietà civica. Non cè ragione finanziaria che tenga di fronte al senso di appartenenza alla grande famiglia umana.

Certo arriva anche il momento in cui qualche piccolo sassolino te lo togli volentieri dalla scarpa, ma si prosegue insieme perchè siamo uomini e siamo tutti sulla stessa terra e …  altrove la vedo difficile andare!

renzi e bersani .php

bersani-lettaBersani con Lettabersani letta 3bersani-e-lettaBERSANI ALLA CAMERA

dalema_interna-nuova1rosy-bindi-enrico-234190_tn

piero-grasso-con-bersani-e-letta.

Un pensiero su “Bersani, della politica come dovrebbe essere

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...