L’Europa dei popoli non può ricevere benefici dalla gestione della globalizzazione senza il contributo del Regno Unito

…  la seconda parte finale del discorso tenuto da

JOSÉ MANUEL DURÃO BARROSO, PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA ALLA LONDON SCHOOL OF ECONOMICS IL 14 FEBBRAIO SCORSO…  

(la prima parte è nell’articolo precedente)

barroso1

(..) E poiché vogliamo che le nostre società europee siano in grado di competere in base ai meriti all’estero , abbiamo combattuto per regole migliori contro l’evasione e la frode fiscale internazionale . E il mese scorso abbiamo presentato il nostro quadro a lungo termine sul clima e l’energia , sulla base della positiva esperienza delle nostre politiche 2020 per guardare oltre , combinando l’ambizione di valutazioni realistiche e di proporzionalità .

Nel loro insieme , tutto questo dimostra che c’è spazio per una riforma , e che i cambiamenti necessari sono stati attivamente e ambiziosamente perseguiti , discussi e consegnati . E penso che il momento è maturo – qui nel Regno Unito , ma anche più ampiamente – a raggiungere gli scopi . C’è un’ondata di persone – società civile , imprenditori, commentatori e politici – rendendo il caso positivo che guardano l’Europa sui fatti – e affrontano pragmaticamente le cose che possono essere migliorate .. Per loro il nostro benvenuto .

In questo contesto , vorrei ricordare la libera circolazione delle persone . Io so che i sentimenti sono forti su questo tema , così abbiamo bisogno di essere cristallini :

Sono ben consapevole che la libera circolazione può mettere ipoteche non intenzionali sulle comunità locali e loro servizi e, in alcuni casi vi è stati abusi . I governi nazionali possono fare molto per contrastare gli abusi , se e quando si verificano . Le norme europee prevedono misure concrete per combattere la frode . La Commissione europea è desiderosa di aiutare . Siamo in grado di fornire un sostegno finanziario per l’integrazione attraverso i Fondi Sociali Europei . E abbiamo chiare norme antiabuso , per esempio sui matrimoni fittizi .

Siamo duri sugli abusi .

Allo stesso tempo , rimaniamo assolutamente fermi sul principio dei diritti alla libera circolazione .

Ci sono quattro libertà del mercato unico : beni , servizi , capitali e persone . Abbiamo bisogno di tutte e quattro le libertà . C’è un equilibrio per coloro i quali aprono un settore come quello dei servizi, qui, è evidente : perché crea nuovi mercati enormi per cose come i servizi legali o commerciali dove il Regno Unito eccelle, in quanto si tratta di beni di cui tutti beneficiano, e che offrono più scelta . Lo stesso vale per il capitale . Non era corsa facile mantenere il nostro mercato interno dei servizi finanziari, aperti durante la crisi . Ma l’abbiamo fatto , nell’interesse dei ceti finanziari europei, forti e competitivi, proprio qui a Londra , così come a Parigi e Francoforte .

Non si può avere un mercato unico senza libera circolazione dei cittadini europei . Il Regno Unito ha da tempo dimostrato che i mercati del lavoro flessibili e mobili possono contribuire ad affrontare i cambiamenti economici e gli shock asimmetrici . Coloro che entrano nel mondo del lavoro portano maggiori benefici al sistema fiscale . E tutti i governi britannici sono stati in prima linea negli sforzi per portare nuove opportunità ai nuovi Stati membri attraverso l’allargamento . Riuscite ad immaginare una situazione in cui le merci , capitali e servizi potrebbero spostarsi da New York alla California mentre le persone non potevano ? Non ci devono essere cittadini di prima e seconda classe in Europa, dove solo i lavoratori altamente qualificati sono in grado di muoversi e lavorare liberamente mentre le persone scarsamente qualificate non lo sono.

Dobbiamo essere chiari su queste cose : ci sono molti cittadini britannici in altri paesi dell’UE , come ci sono gli europei che vivono e lavorano nel Regno Unito.

E ciò che è molto chiaro , è la percezione che hanno le persone della libera circolazione , in quanto in tutti i sondaggi di opinione, in tutta Europa , si rileva sempre che l’unica cosa veramente apprezzata dell’Europa e che ne costituisce il più grande successo è la libera circolazione di cose e persone.

Signore e signori ,

In una democrazia , ogni agenda di riforma dovrebbe suscitare dibattito.

In Europa la discussione non è per la mancanza di riforme o per la profondità , la direzione e la velocità dei nostri sforzi di riforma . La gente di tutta Europa può esercitare il diritto democratico di mettere in discussione tali modifiche , esprimere le loro opinioni e decidere il risultato .

Questo è un processo in costante adattamento .

Personalmente , ritengo una maggiore integrazione della zona euro come inevitabile . Essa deve essere progettata in modo da integrare tutto ciò che abbiamo realizzato finora, per preservare l’integrità del mercato unico , per garantire la parità di trattamento tra tutti gli Stati membri e gli scambi di libera e corretta concorrenza, per mantenere la nostra politica economica di coesione sociale e territoriale .

Dobbiamo continuare a trovare modi per accogliere la diversità senza compromettere l’unità fondamentale dell’Unione europea a 28 membri . La flessibilità è necessaria . Ciò non significa che dovremmo passare ad un’Europa à la carte , né sarebbe giusto mettere in discussione i nostri valori e principi condivisi . Ma è chiaro che alcuni paesi stanno sviluppando più velocemente rispetto ad altri. Questo è qualcosa che penso possa – se c’è la volontà politica – essere considerata come diversità e traino in settori come la giustizia, affari interni e difesa, settori integranti e funzionali della vita europea per decenni .

Infine lasciatemi dire questo :

Questo è il momento di concentrarsi su ciò che ci aspettiamo dall’Europa , ciò che può essere raggiunto in Europa e , con l’Europa , nel resto del mondo . Questa è la vostra decisione , la vostra responsabilità , il vostro futuro .

In tutte le aree che ho appena citato – il mercato unico , i servizi finanziari , la competitività e l’innovazione , l’ampliamento , il commercio , il modo in cui promuoviamo i nostri valori e i nostri interessi economici sulla scena mondiale … In tutti questi settori , i governi del Regno Unito si sono impegnati in modo proattivo , hanno conquistato alleati , e convinto i loro partner della legittimità del loro caso . L’ Unione europea non sarebbe diventata quello che è oggi se non fosse per i politici britannici, gli imprenditori, i pensatori inglesi e le idee inglesi . Senza il Regno Unito , l’Europa sarebbe meno moderna – i mercati meno aperti, e meno internazionali . E meno efficace sarebbe la gestione della globalizzazione, porterebbe meno benefici. Per un paese così aperto al mondo sarebbe un paradosso rimanere fuori dall’Europa .

L’ Unione europea non è un diktat imposto agli Stati membri. Si sono creati gli Stati membri per lavorare con e per loro e promuovere l’interesse europeo comune, in casa propria e nei rapporti con il resto del mondo . Il Regno Unito , che è molto bravo a vendere le sue opinioni e la promozione dei suoi interessi nell’Unione europea , è molto più forte grazie ad essa .

So che ci sono diversi punti di vista sull’Europa . Ma credo che la cosa giusta da fare è di non allontanarsi , ma di impegnarsi e vedere cosa insieme possiamo fare per renderla migliore .

Se non vi piace l’Europa così com’è : miglioriamola!

Parliamone. Spieghiamo le preoccupazioni pratiche . Troviamo i modi per rendere l’Europa più forte , interna e internazionale , avrete in me il più fermo dei sostenitori . Troviamo i modi che permettono le diversità senza creare discriminazioni , alzando il livello dell’uguaglianza degli Stati membri e un impegno condiviso per preservare le nostre quattro libertà , e io sarò con voi in tutti i sensi . Perché questo è esattamente quello che ho fatto dal momento in cui ho assunto la direzione di Bruxelles .

E quando si tratta la questione britannica , onorevoli colleghi , alla fine , il popolo britannico può giudicare da sé . Ma la mia molto personale , molto forte convinzione è che l’Unione europea sta meglio con il Regno Unito , e il Regno Unito sta meglio nell’Unione europea .

Grazie mille.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...